Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Lo scioglimento di una associazione sportiva dilettantistica

Lo scioglimento di una a.s.d. e la devoluzione del patrimonio

Indice:

SCIOGLIMENTO

Un’associazione può essere sciolta e chiusa per varie cause, ad esempio, la perdita del patrimonio, prolungata inattività o quando è diventato impossibile raggiungere lo scopo associativo .

Per sciogliere un’associazione e deliberare la devoluzione del patrimonio è necessario indire un’Assemblea dei soci straordinaria e lo scioglimento dovrà essere approvato da almeno i tre quarti dei soci iscritti nel relativo libro soci.

IL PATRIMONIO

Il patrimonio dell’Ente dovrà essere devoluto a fini sportive;

in particolare il patrimonio potrà essere devoluto ad altro ente sportivo dilettantistico avente finalità analoghe, ovvero secondo le direttive del Coni e della Federazione sportiva nazionale (indicare la federazione sportiva cui la società è affiliata),

in particolare il patrimonio potrà essere devoluto ad altro ente sportivo dilettantistico avente finalità analoghe, ovvero secondo le direttive del Coni e della Federazione sportiva nazionale (indicare la federazione sportiva cui la società è affiliata),

Fatto salvo quanto previsto dalla vigente normativa, in considerazione dell’esclusione dello scopo di lucro della società, in caso di scioglimento del rapporto sociale limitatamente a uno o più soci valgono le disposizioni di cui all’articolo 2473 c.c.

Ti potrebbero interessare anche

CONFIGURATORE DI PERSONAL COMPUTER

APRIRE LA PARTITA IVA E COSTI DI GESTIONE. QUANTE IMPOSTE E CONTRIBUTI DEVE PAGARE UN CONFIGURATORE DI PERSONAL COMPUTER? COME CALCOLARE IL REDDITO PREVIDENZIALE IMPONIBILE ED IL REDDITO FISCALE IMPONIBILE?

Leggi