Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Consulente tecnico-informatico

APRIRE LA PARTITA IVA E COSTI DI GESTIONE. QUANTI CONTRIBUTI E IMPOSTE DEVE PAGARE UN CONSULENTE TECNICO-INFORMATICO? COME CALCOLARE IL REDDITO IMPONIBILE PREVIDENZIALE ED IL REDDITO IMPONIBILE FISCALE?
consulente tecnico-informatico

Descrizione attività di un consulente tecnico-informatico:

Di seguito vengono riportate le attività tipiche di un consulente tecnico-informatico:

 
  • Consulenza su hardware, software e altre tecnologie dell’informazione: analisi dei bisogni e dei problemi degli utenti, consulenza sulla migliore soluzione.
  • Pianificazione e progettazione di sistemi informatici che integrano l’hardware dei computer, il software e le tecnologie della comunicazione.

Dalla classe 62.02 sono ESCLUSE:

    • installazione di mainframe e computer simili, cfr. 33.20.
    • commercio all’ingrosso di computer, apparecchiature informatiche e software, cfr. 46.51.
    • commercio al dettaglio di computer, apparecchiature informatiche e software, cfr. 47.41.
    • configurazione di personal computer, cfr. 62.09.
    • installazione separata di software, il recupero di danni subiti dai computer, cfr. 62.09.

62.02.00 CONSULENZA NEL SETTORE DELLE TECNOLOGIE DELL'INFORMATICA

REGIME FISCALE:

  • Percentuale di redditività nel regime di flat tax per il consulente tecnico-informatico: 67%
  • Gestione previdenziale: INPS GESTIONE SEPARATA – no minimale
  • Iscrivibile come impresa artigiana: NO
  • Iscrizione INAIL: Non dovuta per i professionisti (a meno che non sia in forza personale dipendente)
  • Iscrizione C.C.I.A.A.: NO
 

Per il regime semplificato ordinario cliccare qui.

Calcolo del tax rate

Il TAX RATE esprime in termini percentuali l’ammontare di imposte e contributi sul totale del fatturato.

 

REGIME DI FLAT TAXIl Tax rate per un consulente tecnico-informatico resta costante al 29% non essendo previsto un minimo contributivo.

REGIME DI FLAT TAX/START UPIl Tax rate per un consulente tecnico-informatico resta costante al 23% non essendo previsto un minimo contributivo.

Perchè scegliere un commercialista online?

Il commercialista online è un professionista che ha saputo sfruttare innovative tecnologie digitali per offrire un servizio su tutto il territorio nazionale e superare le barriere dello studio tradizionale.

 

Un commercialista online opera esclusivamente su internet e svolge ovviamente tutti i compiti di un commercialista classico, con degli enormi vantaggi per il cliente. Il servizio:

  • è più comodo – non dovrai recarti dal consulente ma potrai contattarlo ovunque ti trovi via chat, telefono o video-call.
  •  la qualità del servizio è migliore perché l’utilizzo di avanzate tecnologie ti permette di avere una dashboard in grado di monitorare l’andamento della tua attività in tempo reale e di ricevere assistenza in qualsiasi momento.
  • ha un prezzo più competitivo – infatti l’utilizzo della tecnologia permette al commercialista online di avere costi più bassi nei servizi offerti e di conseguenza può garantire ai propri clienti un costo molto più competitivo di un commercialista offline


 

Fidocommercialista con la sua piattaforma innovativa e un team di consulenti ed esperti contabili permette ai propri clienti di far risparmiare tempo e denaro garantendo un’elevatissima qualità del servizio offerto.

 

I servizi offerti sono da Fidocommercialista sono:

  • Consulente fiscale dedicato con cui interagire durante la giornata ponendogli qualsiasi quesito in materia fiscale.
  • Gestione economica e finanziaria grazie alla nostra dashboard con indici aggiornati in tempo reale in grado di monitorare l’andamento della propria attività e controllare scadenze di incassi e pagamenti in qualsiasi momento.
  • Software di fatturazione, se non hai un software di fatturazione te lo diamo noi compreso nel prezzo, se invece già utilizzi un software di fatturazione e non intendi cambiarlo ci integriamo facilmente con il tuo.
  • Archiviazione documentale, uno spazio online su cui poter mettere tutti i documenti inerenti la propria attività professionale.

 

Ti potrebbero interessare anche

Guida al regime semplificato per le imprese

Guida al regime semplificato delle imprese

Il regime semplificato delle imprese è un regime alternativo al regime di flat tax se è conseguito da un soggetto singolo non societario e il fatturato annuale non è superiore a 65.000 euro. È quindi molto importante per l’imprenditore con fatturato non superiore a 65.000 euro scegliere il regime fiscale più conveniente al fine di ridurre il carico delle imposte da pagare ogni anno.

Leggi