Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

AGENTE IMMOBILIARE

APRIRE LA PARTITA IVA E COSTI DI GESTIONE. QUANTE IMPOSTE E CONTRIBUTI DEVE PAGARE UN AGENTE IMMOBILIARE? COME CALCOLARE IL REDDITO IMPONIBILE PREVIDENZIALE ED IL REDDITO IMPONIBILE FISCALE?

DESCRIZIONE ATTIVITA’:

L’agente immobiliare è un operatore del mercato immobiliare che, alle dipendenze di un’agenzia immobiliare o in proprio, fornisce un servizio volto a favorire la conclusione di contratti di compravendita o di locazione immobiliare. L’attività di agente immobiliare in Italia non è libera, ma è soggetta a una serie di requisiti, previsti dalla legge n.39 del 1989 e successive modifiche nonché dal decreto legislativo n. 59 del 2010, attuato dal Decreto Ministeriale 26 ottobre 2011.

CODICE ATECO: 68.31.00 – Attività di mediazione immobiliare

REQUISITI:

Per i requisiti cliccare qui.

REGIME FISCALE:

  • Percentuale di redditività in Regime Forfettario: 86%
  • Gestione contributiva: INPS gestione commercianti

Calcolo contributi INPS gestione commercianti

Se il reddito previdenziale è inferiore ad € 15.953,00 (fatturato incassato = € 39.882,50) sarà dovuto un minimale pari a € 3.843,08 a prescindere dal reddito previdenziale effettivamente conseguito.

Se il reddito previdenziale è superiore ad € 15.953,00 (fatturato incassato > € 39.882,50), oltre al contributo calcolato sul minimale (euro 3.843,08) sarà dovuto un contributo del 24,09% calcolato sulla parte eccedente a tale reddito.

Calcolo contributi INPS gestione commercianti con riduzione al 65%

L’impresa commerciale può richiedere di pagare i contributi INPS in misura ridotta del 35%.

La misura ridotta è il 65% dei contributi calcolati in misura piena.

In questo caso se reddito previdenziale è inferiore ad € 15.953,00 sarà dovuto un minimale pari a € 2.488,66 a prescindere dal reddito previdenziale effettivamente conseguito.

Se il reddito previdenziale è superiore ad € 15.953,00, oltre al contributo calcolato sul minimale (€ 2.488,66) sarà dovuto un contributo del 15,66% calcolato sulla parte eccedente a tale reddito.

In ogni caso deve essere aggiunto un contributo pari a €7,44 come contributo di maternità

Imposta sostitutiva

Sottraendo al Reddito Previdenziale i contributi calcolati come sopra-detto, si ottiene il Reddito Fiscale.

Al reddito fiscale così calcolato si applica l’aliquota di imposta.

Nel regime forfettario l’aliquota di imposta può essere il 5% per chi aderisce al regime forfettario start up (nuove attività) o il 15% negli altri casi. Clicca qui ulteriori info.

 

Per il Regime Contabile Semplificato Ordinario cliccare qui

Ti potrebbero interessare anche

Commercialista Online: Perché scegliere FidoCommercialista?

Il commercialista online è un professionista che ha saputo sfruttare innovative tecnologie digitali per offrire un servizio su tutto il territorio nazionale e superare le barriere dello studio tradizionale. FidoCommercialista con la sua piattaforma innovativa e un team di consulenti ed esperti contabili permette ai propri clienti di far risparmiare tempo e denaro garantendo un’elevatissima qualità del servizio offerto.

Leggi